mercoledì 9 novembre 2011

Aria di neve a impatto zero* ovvero "Il mio blog è CO2 - neutral"

Ho appena letto il post di Elena, e non perdo nemmeno un minuto per dire che anche "Aria di neve" vuole diventare un blog a impatto zero!
Sponsor di questa bella iniziativa è Doveconviene.it, che per ogni blogger che decide di aderirvi, pianterà un albero in una zona soggetta a riforestazione in collaborazione con iplantatree.org.
Questa idea del piantare un albero mi piace tantissimo. E' una goccia d'acqua in mezzo al mare, ma meglio di niente, e sapevate che un albero neutralizza le emissioni di CO2 del vostro blog per 50 anni? Come mostra il conto sotto indicato, il vostro blog produce almeno 3,6kg di CO2 l'anno, un albero ne elimina 5 e vive in media 50 anni!
E possiamo continuare a scrivere per ancora mezzo secolo!



Doveconviene.it (lo sponsor) è un servizio online che permette di sfogliare sul computer tutti i volantini delle maggiori catene commerciali (Ikea, Esselunga, Tezenis), ed è anche un'applicazione smartphone e tablet.
In questo modo evitano lo spreco di carta, mica male, no?
L'obbiettivo è quello di piantare almeno 1000 alberi, se siete interessati a questa iniziativa cliccate qui *.

Vorrei tanto essere anche io a impatto zero, e cerco davvero di stare attenta a tante piccole e grandi cose che vanno dalla raccolta differenziata allo spreco di acqua e di energia...
Nel 2000 ho vissuto per qualche mese in Germania, paese (come tutti i paesi del Nord Europa) estremamente attento alle problematiche dell'ambiente, qui ho imparato a differenziare il vetro per colore e a separare i vari tipi di rifiuti.
A dire il vero ero già un po' abituata alla raccolta differenziata perchè nel paesino della verde Brianza dove abitavo prima di trasferirmi a Milano, la raccolta differenziata è cosa vecchia.
Vacanze in Sardegna (anche queste in giovane età) mi hanno insegnato l'importanza dell'acqua, in una terra dove l'acqua scarseggia, ho imparato a chiudere i rubinetti mentre lavo i denti o quando faccio la doccia... insomma, ci sto attenta e tanti altre piccole cose.
E poi non ho la macchina! Io e mio marito la usiamo davvero poco (la sua). Per gli spostamenti in città la usiamo lo stretto necessario, preferiamo muoverci a piedi o utilizzare i mezzi pubblici.

Si fa quel che si può, speriamo di riuscire a fare sempre di più!

3 commenti:

raffa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
raffa ha detto...

Ciao!Grazie di cuore per il tuo commento!!!

Elena e Manuele ha detto...

sono proprio contenta che abbiate aderito all'iniziativa!!!
e grazie della citazione :p